Al centro della terra


Una soluzione duratura ha radici forti.

Per essere forte, una radice deve potersi adattare ad uno specifico terreno. Per questo i nostri pozzetti sono soluzioni personalizzate in base alle esigenze dei committenti: studiati, disegnati e progettati sotto il marchio KMC.

Sotto gli occhi di tutti.

Anche se apparentemente invisibile, un pozzetto in polietilene dice molto della persona o dell’azienda che lo sceglie. Parla di capacità di stare al passo con i tempi, di rispetto per l’ambiente e per le persone che lo abitano, di lucidità finanziaria. La rete di assistenza pre e post vendita di KMC, composta da tecnici e professionisti, è un potente strumento a disposizione di chiunque voglia comprendere a fondo i benefici di questa scelta.

Il pozzetto in polietilene: il nostro core business.

Studi indipendenti dimostrano che l’80% delle acque parassite nelle condotte fognarie proviene dalle giunzioni fra condotte e pozzetto, e che il 50% dei pozzetti non è più a tenuta già subito dopo la fase di montaggio. Tutto questo accade perché molti considerano il pozzetto solo uno strumento gregario delle tubazioni. Per noi di KMC, invece, il pozzetto è fine in sé, core business, raffinato strumento ingegneristico dalla geometria complessa, con carichi asimmetrici statici e dinamici inifinitamente diversi da quelli di una semplice tubazione. Queste consapolezze ci permettono di creare prodotti perfetti in ogni dettaglio, e quindi duraturi e convenienti. 

È tempo di cambiamenti.

I pozzetti in calcestruzzo hanno una vita media di soli 20/30 anni rispetto ai 100 del polietilene vergine. Dalla loro parte questi hanno però la facilità con cui si ottiene una elevata resistenza statica. È per questo che nello sviluppo dei pozzetti KMC abbiamo deciso di applicare i più severi standard di calcolo. Abbiamo quindi fatto cadere anche l’unica barriera che ancora poteva creare dubbi. Un plus valore che abbiamo costruito grazie alla ventennale esperienza e alle costanti risorse che impieghiamo in ricerca e sviluppo, attività che non si ferma alla sola progettazione dei componenti, ma che continua anche con lo studio del terreno e dei mezzi che lo attraversano.